Category Archives: Arredo Esterno

pensilina in alluminio

Pensilina in alluminio: come sceglierla, guida all’acquisto

Puoi scegliere la pensilina in alluminio adatta a te scegliendo tra le numerose proposte presenti sul mercato che si differenziano per dimensione, funzionalità e forme. Esiste, infatti, una grande quantità di pensiline ideali per arredare con stile ingressi, vetrine, finestre e balconi.

La pensilina in alluminio è la soluzione moderna e certificata per soddisfare ogni tipo di esigenza per la copertura di spazi di piccole e grandi dimensioni. Le pensiline in alluminio sono il primo elemento che accoglie gli ospiti all’ingresso dell’abitazione: possono essere eleganti e raffinate oppure moderne e minimali. In ogni caso si rivelano una gradevole protezione per chi deve entrare o uscire da un edificio.

La qualità dei materiali utilizzati e gli accorgimenti impiegati nella produzione garantiscono l’affidabilità del prodotto pur mantenendo il migliore sul mercato per rapporto tra qualità e prezzo.

Le pensiline in alluminio sono autoportanti, realizzate con profili estrusi e non necessitano di attacchi a terra per essere installate. Alla struttura in alluminio si abbina una copertura costituita da lastre realizzate in policarbonato compatto che funge da protezione contro i raggi U.V. Diverse sono le misure di sporgenza disponibili per garantire la modularità degli elementi che compongono la pensilina al fine di non aver nessun limite di realizzazione in larghezza.
Vasta è anche la scelta del colore della struttura e della lastra di policarbonato compatto che possono essere selezionati tra un’ampia gamma di colori.

Le pensiline in alluminio sono perfette per decorare un’abitazione o come elemento di arredo urbano. Le pensiline in alluminio sono delle strutture aggettanti, posizionate esternamente agli edifici in modo tale da consentire un riparo sicuro dalle intemperie o dai raggi solari. La pensilina in alluminio è costituita da una struttura che sporge da un edificio e si differenzia dalla tettoia in quanto non munita dei pilastri di sostegno.

La pensilina in alluminio, dal punto di vista puramente architettonico e costruttivo, è considerata una variazione del prospetto dell’edificio: è necessario dunque richiedere un’autorizzazione comunale prima di procedere all’installazione. Occorre ricordare, inoltre, che la pensilina deve rispettare delle distanze minime tra costruzioni secondo quanto imposto dal regolamento comunale.

Tra i diversi materiali con cui è possibile realizzare le pensiline, l’alluminio rappresenta il materiale più leggero e facilmente lavorabile in grado di dare forma a soluzioni differenti per la copertura d’ingresso delle abitazioni. Tra le caratteristiche peculiari dell’alluminio è bene ricordare la capacità di prestarsi per qualsiasi tipo di lavorazione, la sua indubbia bellezza estetica e la sua resistenza. L’alluminio si rivela essere un ottimo materiale anche per la sua leggerezza che consente una grande versatilità nella progettazione delle strutture.

Il design delle pensiline in alluminio richiama gli elementi stilistici contemporanei dalle linee pulite: il materiale è essenziale e al tempo stesso può essere lavorato con diverse finiture per ricreare effetti del tutto nuovi.

Le pensiline in alluminio sono in grado di resistere al contatto prolungato con l’acqua e con gliagenti corrosivi. Inoltre, dal punto di vista della manutenzione, non necessita di particolari interventi ma solo della pulitura periodica delle superfici per mantenerle al massimo dello splendore.

 

pensiline in legno compribene.it

Pensiline in legno: pratici consigli per scegliere la migliore

Le pensiline in legno rappresentano la soluzione ideale per la copertura dell’ingresso di case indipendenti oppure di appartamenti posti al pian terreno. Le pensiline in legno permettono, infatti, di creare una copertura permanente per proteggere l’entrata e le persone che vi sostano dalla pioggia o dai raggi del sole.

La pensilina in legno è una struttura ancorata alla parete esterna, normalmente utilizzata come riparo per porte e finestre. Essendo priva di sistemi di appoggio, la classica pensilina in legno si limita a una sporgenza di circa 150cm.

Le pensiline in legno sono utili per molti motivi, tuttavia vi sono situazioni in cui diventano elementi davvero indispensabili, come ad esempio quando la porta d’accesso si affaccia direttamente all’esterno dell’abitazione e la profondità della falda del tetto è insufficiente a riparare l’ingresso o, ancora, quando negli stabili a più piani, risulta troppo in alto.
In tutti questi casi la pensilina in legno da ingresso diventa necessaria per evitare allagamenti davanti alla porta di casa o all’accesso del vano scala, per avere il tempo di prendere le chiavi e aprire la porta senza stare sotto alla pioggia, o ancora per potervi alloggiare lo zerbino e ridurre la quantità di sporco portata dal calpestio, ma soprattutto per evitare incidenti causati dal ristagno dell’acqua.

Esistono pensiline di vari modelli realizzate con diversi materiali, ma quelle più utilizzate e diffuse sono le pensiline in legno, materiale antico con cui vennero realizzate le prime pensiline. Le pensiline in legno possiedono una struttura portante molto semplice formata da travi. Queste, a loro volta, sorreggono una copertura che può essere sempre in legno oppure in altri materiali come vetro o pvc.

Prima di acquistare una qualsiasi pensilina in legno per esterni è indispensabile essere aggiornati sulle leggi in materia di edilizia, per non incorrere in abuso. Le normative che regolano l’installazione di pensiline, variano secondo il comune di residenza. Infatti, per quanto riguarda l’installazione delle pensiline in legno per porte e finestre nelle facciate di stabili e palazzi, qualora esse comportino variazioni del prospetto di un qualsiasi edificio è necessario inoltrare la domanda per ottenere l’autorizzazione del comune.

Per acquistare la soluzione con le giuste caratteristiche che si integri con lo stile dell’abitazione è consigliabile conoscere quali sono le varietà proposte nel mercato delle strutture in legno per esterni. 

Le pensiline in legno rappresentano la soluzione migliore da installare su abitazioni dal gusto classico, all’interno di cortili e giardini o su porte o finestre affacciate su aree verdi.
Il legno grazie alla sua adattabilità, oltre ad essere per tradizione uno dei materiali maggiormente impiegati per la costruzione di una qualsiasi struttura portante, ha caratteristiche tecniche ed estetiche tali da renderlo insostituibile e, nelle essenze di abete e pino, unisce una grande resa estetica all’ottimi rapporto tra qualità e prezzo. La
pensilina in legno si accosta in modo del tutto naturale a qualsiasi altro materiale: il legno grazie ai trattamenti di finitura diventa molto resistente e può essere impiegato per coperture dalla lunga durata nel tempo.

piscine

Piscine fuoriterra consigli e suggerimenti utili prima di acquistarla

Tipologie di Piscine fuoriterra

Oggi parliamo di come scegliere la vostra piscina fuori terra, siccome e’ un mondo molto variegato in cui e’ facile perdersi. Parlo di piscine fuori terra in quanto, a differenza delle piscine interrate, presentano i seguenti vantaggi:
Facili da installare
Facilmente smontabili
Sono più economiche
Sono più facili da gestire
Richiedono meno spazio
Sono più sicure per i bambini
Viviamo in un paese dove le temperature non ci permetterebbero di godere tutto l’anno di una piscina interrata e permanente, per cui, la scelta ricade nella maggior parte dei casi verso l’acquisto di una piscina fuori terra. A tal proposito ti voglio svelare i 5 segreti per scegliere la tua piscina fuori terra ideale:

Il tipo di materiale della piscina

Esistono in commercio vari tipi di materiale per il rivestimento della piscina. In questo caso è importante valutarne la resistenza e l’ingombro. Io ti consiglio il PVC LAMINATO che ti assicura lunga durata. Il PVC laminato infatti solitamente presenta strati multipli di PVC e uno strato interno in poliestere.
La struttura portante della piscina

Un dettaglio da non sottovalutare è la struttura. Dato che la piscina per un certo periodo potrà essere soggetta agli agenti atmosferici ti consiglio senza alcun dubbio l’acciaio trattato. Questo materiale presenta l’indiscutibile vantaggio di resistere a ruggine e corrosione.

Il tipo di pompa della piscina

La pompa ha il compito di ricircolare tutta l’acqua presente nella piscina. Per questo è importantissimo che la pompa sia dimensionata in base alla piscina. Non esiste una pompa adatta a tutte le piscine. Su compribene.it, ad esempio, e’ possibile trovare piscini con o senza pompa.
La scelta del filtro della piscina

In questo caso il mercato offre una vasta gamma di soluzioni. Esistono ad esempio filtri a cartuccia, filtri a sabbia, sistemi filtranti ad immersione o blocchi filtranti esterni. Anche in questo caso vale quanto ti ho specificato al punto precedente: ogni tipo di piscina deve essere equipaggiata con il filtro giusto.
Ora che hai le informazioni giuste, scegli la tua piscina ideale su compribene.it
https://www.compribene.it/arredo-esterno/arredo-giardino/piscine.html

tende da sole

TENDE DA SOLE GUIDA ALL’ACQUISTO

Pratica miniguida per l’acquisto delle Tende da sole

Vi hanno appena fatto un preventivo per una tenda da sole o piu’ tende da sole ? magari vi hanno proposto il pagamento a rate perchè il prezzo è troppo alto ? Vi serve ma il prezzo è troppo esoso ? Non disperate, abbiamo la soluzione che state cercando.

Le tende da sole sono una vera e propria necessita’ quando il sole inizia ad essere caldo e l’estate si avvicina, non è possibile rimandare l’acquisto, compromettereste il vostro benessere e la vostra casa si surriscalderebbe troppo. Tuttavia prima di acquistarla, bisogna considerare una serie di importanti fattori al fine di poter fare la scelta migliore.

DIMENSIONI E NECESSITA’ DI MONTAGGIO: Prima di tutto occorre rilevare le misure al fine di poter individuare la tenda adatta dalle vostre esigenze, esistono tende da sole da 195×150 cm oppure 295×200 cm e infine tende da sole da 395×250 cm; tali dimensioni vi permetteranno l’installazione su : balconi, terrazzi, giardini, lastrici, facciate garantendovi un ottimo riparo dal calore dei raggi solari. Se invece il vostro spazio è molto limitato,  è possibile acquistare una tenda a capottina per balconi, è disponibile in varie dimensioni fra cui 120×100 cm, 150×100 cm, 200×100 cm potete vederle qui: https://www.compribene.it/tenda-da-sole-avvolgibile-per-esterno-395×250-in-kit-9-colorazioni.html

Inoltre è importante che l’argano sia reversibile, ovvero che si possa montare da entrambe le parti, in modo tale da soddisfare tutte le esigenze e poterla aprire e chiudere o verso destra oppure verso sinistra, infine assicuratevi che la tenda sia inclusa di staffe e di minuteria per il fissaggio a parete o soffitto.

 

ESTETICA E CLASSE ANTIVENTO: Quando vi accingete ad acquistare una tenda, dovrete prestare molta attenzione al colore affinchè si sposi con l’estetica della vostra abitazione, infatti rappresenta un elemento decorativo per la casa, pertanto è indispensabile che si abbini bene.Se abitate in un condominio, prima di installarla dovrete consultare il vostro amministratore di condominio o consultare il regolamento di condominio al fine di rispettare le regole del vostro palazzo.

Ci sono varie tipologie di tessuti in poliestere che garantiscono un ottima protezione dai raggi UV, ottima resistenza agli agenti atmosferici e doneranno un aspetto migliore alla vostra casa.

Il tessuto poliestere dotato di grandissima elasticita’ e resistenza non si rovina nel tempo, non si rompe facilmente ed è sottoposto  a trattamenti con resine che conferiscono loro compattezza e capacità idro-oleo-repellenti.

La Classe Antivento è un indice che identifica la resistenza alle folate di vento, i valori vanno da 1 a 3 dove 3 identifica massima resistenza e robustezza, talvolta è possibile trovare in commercio tende molto economiche con classe antivento I, le sconsigliamo vivamente ! Se volete un prodotto robusto e resistente scegliete una classe antivento 2.

 

MANUTENZIONE:  Le tende da sole realizzate con tessuto in acrilico possono resistere bene all’acqua, tuttavia non devono sostituire l’utilizzo delle pensiline, pertanto vi raccomandiamo di chiuderle non appena inizia a piovere o peggio ancora a grandinare o nevicare.

Non arrotolate la tenda da sole se il tessuto è bagnato, fatelo quando la tenda sarà asciutta.

Finita l’estate prendere una spugna ed un panno morbido e pulitela con un detergente neutro, non usate detersivi aggressivi che potrebbero danneggiare lo strato idrorepellente di cui è dotata la tenda, fatelo con calma e delicatezza; che non vi venga in mente di usare l’idropulitrice perchè potreste danneggiare il tessuto in maniera irreparabile sotto diversi punti di vista.

 

Potete trovare qui tutte le misure e ben 13 colori:

https://www.compribene.it/tenda-da-sole-avvolgibile-per-esterno-395×250-in-kit-9-colorazioni.html

 

tende da sole

Come scegliere una tenda da sole

Pratici e preziosi consigli per scegliere una tenda da sole.

Le tende da sole sono fondamentali in estate, perche’ creano zone d’ombra, fresche e piacevoli e permettono lo sfruttamento dello spazio esterno della nostra casa anche nelle estati più bollenti: terrazzi, balconi e giardini diventano così luoghi dove potersi rilassare e divertire anche in pieno pomeriggio, in piena estate!

Oltre a riparare dai raggi più caldi, riparano dalla pioggia e dalla neve le nostre finestre e infissi fatti sopratutto in legno, quindi sensibili agli elementi stagionali. Oltre alla funzione di protezione possono anche essere una decorazione della casa o giardino. Bisogna quindi sceglierle in base a diversi criteri e per questo bisogna conoscere quali sono le caratteristiche che presentano le tende da sole che si trovano in commercio.

Angolazione

E’ consigliato, per le finestre che affacciano est or ovest, che la pendenza sia del 65-75% per un miglior risultato, mentre per le finestre che affacciano a sud e’ consigliata una pendenza del 45-60% siccome c’e’ bisogno di minor copertura.

Materiale

I tessuti per le tende da sole classici sono tendenzialmente realizzati con prodotti acrilici tinti in massa e presentano già di base un’ottima resistenza ai raggi UV e una certa dose di idrorepellenza.

A prima vista i due prodotti, acrilico e poliestere, sembrano identici ma accostati si riesce a percepire la diversa qualità dei due prodotti, sia sotto l’aspetto visivo che da quello tattile, il poliestere è senza dubbio un prodotto più morbido e fine benché più pesante (280 g/m²),inoltre ha una maggiore resistenza dei colori all’azione combinata di sole e pioggia e una maggiore idrorepellenza.

Ma le differenze maggiori tra i due prodotti sono in ciò che non si vede e in ciò che solo il tempo può confermare, le caratteristiche meccaniche del tessuto in poliestere ne fanno un prodotto di maggiore elasticità con conseguente miglior resistenza alla trazione che si traduce in un minore effetto sfarfallio che i tessuti per tende esterne presentano ai bordi e nelle cuciture di giunta.

Prezzo

Il prezzo delle tende da sole varia molto soprattutto dal tipo del material. Per una tenda di qualita’ I prezzi vanno dai 250 fino ai 1500 euro. Una tenda da sole da Compribene.it https://www.compribene.it/tenda-da-sole-295-x-200-cm-varie-colorazioni.html non costa 1000 euro – la pagate molto meno…spenderete meno di 300 euro vi sembra impossibile ? Cliccate su https://www.compribene.it/tenda-da-sole-295-x-200-cm-varie-colorazioni.html

Misure

Le tende piccole sono usate per il loro effetto decorativo. Se vuoi massimazzare la funzione di protezione, ti conviene prendere le tende di maggiori dimensioni compribene.it, per esempio, offre 3 differenti misure 395×250 cm -295×200 cm e 195×150 cm.

Classe Antivento

Tutte le tende antivento, vengono classificate con valori che vanno da 1 a 3, dove 3 significa grande resistenza quando la tenda è gravate da forti folate di vento ed 1 indica bassa resistenza, non acquistate una tenda da sole in classe I, potrebbe rompersi o addirittura cadere, vi consigliamo di acquistare sempre una tenda da sole di Classe 2, ovvero un ottimo compromesso fra resistenza, qualità e sicurezza.

Colori

Apparte considerare quale colore si abbina bene col colore del tuo edificio, se possibile, scegli una tenda del colore chiare perche’ non solo blocca la luce diretta del sole, ma la riflette, diminuendo cosi la quantita’ di calore che entra. Cliccando qui http://www.compribene.it/arredo-esterno/arredo-giardino/tende-da-sole.html potrete vedrere I 13 colori diversi offerti da compribene.it.

Scegliete con cura!